Anche ADA con Parma Facciamo Squadra per produrre “anolini solidali”

Anche i volontari ADA producono anolini solidali per la bella iniziativa di “Parma Facciamo Squadra”. E’ la filiera degli anolini più buona di sempre, fatta dalla comunità per la comunità. Il ricavato della vendita degli anolini solidali va a sostegno della costruzione del nuovo Polo oncolologico che sta nascendo all’interno dell’Ospedale Maggiore di Parma. Questi i numeri dell’iniziativa: 1.600 volontari, 1.200 chili di farina, 12 mila uova pastorizzate, 300 chili di formaggio e poi carne e pan grattato.

Ecco a seguire la lettera di ringraziamento che Forum Solideriatà ha inviato anche a ADA che è stata tra le associazioni che hanno partecipato alla “non stop” per produrre gli anolini solidali.

Da Forum Solidarietà                                            4 dic 2019

Vorremmo stringere la mano a ciascuno di voi, a uno a uno,

e dirvi ancora una volta quanto è stato prezioso il vostro contributo. Il risultato straordinario che abbiamo raggiunto è proprio di tutti, ci riempie di entusiasmo e di fiducia.

Produrre e vendere circa 25 quintali di anolini è un grande risultato ma il risultato che ci piace di più sottolineare è quello di esserci scoperti migliori, solidali e capaci di rispondere con gioia a chi ha bisogno di aiuto.

Anche grazie all’effetto moltiplicatore prodotto dai contributi di Barilla, Chiesi e Fondazione Cariparma  (ciascuno fino ad un massimo di 50.000€) e a Conad che ha donato tutti gli ingredienti, insieme abbiamo realizzato un sogno, non solo per il nuovo Centro Oncologico di Parma e per l’Oncologia di Vaio che avranno presto spazi più accoglienti e rasserenanti; insieme abbiamo fatto vedere una città e una provincia dove uomini e donne di ogni età e provenienza hanno saputo fare squadra per costruire qualcosa che resterà.

Presumibilmente a fine gennaio, in una cerimonia pubblica, consegneremo l’”assegno”.

Non siamo ancora in grado di dirvi esattamente quanto abbiamo raccolto; stiamo ancora conteggiando le spese che abbiamo sostenuto (come il noleggio delle attrezzature, i contributi spese per gli spazi utilizzati… ) anche se incideranno in modo marginale sul totale.

Speriamo di incontrarci ancora e di continuare a costruire insieme un mondo migliore.

Quindi grazie anche a ognuno di voi per la vostra partecipazione.

Forum Solidarietà

direttore

Arnaldo Conforti

PS: Se non sei già parte di un’organizzazione ma ti piace l’idea di fare volontariato in una delle centinaia di associazioni del nostro territorio, ti ricordiamo che a Forum Solidarietà c’è uno sportello che ti può aiutare a scegliere la realtà che fa per te: lo trovi in via Bandini 6, il lunedì, mercoledì e giovedì dalle 15 alle 18, il giovedì anche dalle 9 alle 12.30.

Parma ha un cuore grande!

Venduti tutti i 25 quintali di anolini solidali, 1600 volontari per il Centro Oncologico di Parma e Vaio

E’ successo qualcosa di straordinario, in questi giorni di anolini solidali e la città ha mostrato un volto aperto e radioso insieme a una voglia di partecipare davvero contagiosa. In milleseicento hanno preso parte a una staffetta eccezionale che si è conclusa ieri sera, domenica primo dicembre nelle piazze di Noceto, Fidenza e in piazza Garibaldi a Parma con la vendita dell’ultimo pacco di anolini, il cibo della tradizione che da noi scalda la tavola di ogni famiglia, soprattutto nei giorni di festa. Da lunedì scorso, ne sono stati prodotti venticinque quintali in una gara di bene, guidata da Parma Facciamo Squadra, che ha coinvolto Parma, Fidenza, Noceto, Sorbolo, Salsomaggiore e Tortiano.

Nei luoghi di produzione si sono alternati giorno e notte volontari di ogni età e provenienza, dalle cuoche provette ai più inesperti, in una catena dove ogni anello è stato essenziale. Un clima di amicizia e leggerezza che ha lasciato a tutti un buon sapore e la consapevolezza che c’è una comunità forte e volitiva, pronta a rimboccarsi le maniche e a indossare un sorriso per affrontare insieme la sfida. E di fronte a una comunità unita, nulla può far paura.

Il denaro raccolto dalla vendita degli anolini solidali servirà per sostenere il Nuovo Centro Oncologico di Parma e l’Oncologia di Vaio. L’importo complessivo che sarà comunicato a breve, verrà moltiplicato per quattro da Barilla, Chiesi e Fondazione Cariparma.
Verso Il Sereno, Intercral, LILT Parma, La Doppia Elica, ANDOS Fidenza sono le associazioni di volontariato di area oncologica che hanno condiviso insieme all’Azienda Ospedaliero-Universitaria la scelta per la miglior destinazione dei fondi: acquistare letti e poltrone di ultima generazione, con monitor e musica per il maggior comfort di chi affronta terapie di oltre quattro ore. L’avanzo sarà destinato a rendere le sale di radioterapia più accoglienti e confortevoli. E’ un’azione che le associazioni hanno battezzato “Il cielo in una stanza” e che prevede l’acquisto di un sistema di videoproiezione e filodiffusione, per alleviare il momento della terapia a pazienti adulti e pediatrici. 
Anche l’Oncologia di Vaio non verrà dimenticata e una parte dei fondi sarà destinata a migliorare le condizioni di cura e gli spazi. 

Un grazie speciale a Conad, che ha donato tutte le materie prime e alla Protezione Civile sempre presente in cucina per preparare i semilavorati per tutti.  Redazione:informa@forumsolidarieta.it

Forum Solidarietà, Centro di Servizi per il Volontariato in Parma – Via Bandini 6 – 43123 Parma – Tel. 0521.228330 – Fax 0521.287154

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*