Franca Zanichelli 1997


Franca Zanichelli, zoologa e naturalistica, si laurea a Parma in Scienze Naturali nel 1980 e subito inizia una proficua collaborazione con la sede nazionale della LIPU, a quel tempo nelle fasi iniziali di crescita.

Compie ricerche faunistiche sul campo, coordina le attività di promozione e di redazione della rivista associativa, organizzando, tra l’altro, il settore di educazione ambientale.

Nel 1986 vince il concorso di Ispettore Naturalista presso i Musei Civici di Reggio Emilia. Si

dedica con interesse al rinnovamento della museologia scientifica, proponendo un modello innovativo, teso a valorizzare il rapporto dei musei con il territorio. Promuove servizi di comunicazione con il pubblico e attiva un laboratorio didattico naturalistico tutt’ora ampiamente utilizzato in ambito scolastico.

Nel 1992 ha iniziato la sua collaborazione con il servizio Parchi dell’Assessorato Ambiente della Regione Emilia Romagna. Franca Zanichelli segue, in particolare, il settore conservazione fauna, gli aspetti tecnici e normativi finalizzati alla istituzione e al funzionamento delle aree protette, nonché l’applicazione della Direttiva CEE Protezione degli habitat e delle specie di importanza comunitaria e del regolamento finanziario LIFE.

Nel 1996 vince il concorso di Direttore del Parco Regionale del Taro. Ritorna, così, a lavorare nel parmense, proprio in quell’area naturale che le è stata palestra educativa nel corso degli studi universitari e durante la ventennale attività di divulgazione naturalistica.

Dal 2007 è Direttore del Parco dell’Arcipelago Toscano.

Il costante approfondimento scientifico si affianca all’aggiornamento professionale ed al tenace impegno per fare apprezzare e conoscere ad ogni livello i valori della biodiversità

MOTIVAZIONE DEL PREMIO

“Per la straordinaria misura con cui sa coniugare il rigore naturalista e l’eleganza del divulgatore”