Il fascino del silenzio

Tra natura e marmi e  le scenografie di un giardino dell’ ottocent

DOMENICA 21 MAGGIO 2017

ADA Onlus propone a soci e simpatizzanti un itinerario tra arte e natura a Genova. Le mete sono STAGLIENO, uno dei più importanti cimiteri monumentali d’ Europa che si caratterizza per il perfetto inserimento delle importanti sculture nel contesto ambientale naturale di una verde collina e il PARCO DI VILLA DURAZZO PALLAVICINI, progettato a metà Ottocento con una successione di scenografie tutte diverse, appena riaperto alle visite dopo tre anni di restauri e quattro milioni di euro di spesa.

PROGRAMMA:

ore 6.30 partenza in pullman dal parcheggio scambiatore di via Traversetolo a Parma (davanti all’ Esselunga)
ore 10 a Genova: incontro con la guida specializzata e visita del Cimitero monumentale di Staglieno, un museo a cielo aperto che rappresenta un’ efficace testimonianza dell’ evoluzione della scultura nel secondo Ottocento, dalle allegorie neoclassiche, alle originali rappresentazioni dettagliate e quotidiane del realismo borghese, fino alle più affascinanti raffigurazioni simboliste di fine secolo. Le opere scultoree sono perfettamente integrate nel paesaggio, tra alberi ad alto fusto, spazi aperti e boschetti di fitta vegetazione, unendo il concetto illuministico di luogo di memoria pubblica a quello romantico di meditazione in un confronto diretto con la natura. Ernest Hemingway dopo averlo visitato lo definì “Una delle meraviglie del mondo”.
Fra le sepolture di personaggi famosi: Giuseppe Mazzini, Nino Bixio, Felice Romani, Gilberto e Gina Govi, Ferruccio Parri, Fabrizio De Andre’.
Al termine della visita, trasferimento al Porto Vecchio con pausa per il pranzo libero. Ognuno può portare da casa spuntino e bevande oppure approfittare dei locali in zona.
A seguire trasferimento in pullman a Genova Pegli.
Visita guidata al Parco di Villa Durazzo Pallavicini finalista nel 2012 del concorso “Il Parco più bello d’ Italia”, esteso su una superficie di otto ettari e progettato a metà Ottocento dall’architetto e scenografo Michele Canzio come una successione di scenografie architettoniche e paesaggistiche. Per il visitatore l’ impressione è di essere attore e spettatore di una storia “dipinta”sulle pendici di una collina. Dal Castello che si trova nel punto più alto si gode di un panorama a 360 gradi sull’ arco appenninico, sul monte di Portofino e sul Mar Ligure, fin oltre Capo Noli.
Al termine della visita, partenza per Parma. Arrivo previsto per le ore 20
La quota di partecipazione comprensiva di trasporti, biglietti di ingresso, guida e apparecchi audio-riceventi è di euro 55,00
Per informazioni e prenotazioni sono a disposizione i numeri 338 7915373 (Laura) e 338 5677497 (Raffaella). La quota di partecipazione si raccoglie nella SEDE di Ada Onlus in piazzale Rondani 3/b il venerdì dalle 17.30 alle 19 oppure è possibile effettuare un bonifico a favore di ADA Onlus
IBAN IT45E0623012704000035280156 Causale: Gita 21 maggio 2017
N.B. I partecipanti sollevano da ogni responsabilità gli organizzatori per qualsiasi inconveniente dovesse verificarsi durante la gita.